Una guida semplice in inglese ai protocolli VPN

Maria Novak | 12.12.18 | 0 Comments

Se state pensando di investire in una rete VPN (Virtual Private Network), potreste pensare che occorra considerare tantissime informazioni. Potreste rimanere confusi da tutto il gergo tecnico utilizzato o dal funzionamento in generale.

Avrete notato che le diverse VPN dispongono di protocolli diversi, che possono essere un po’ difficili da digerire per un neofita in materia di VPN. Quando si sceglie una VPN, è importante prendere in considerazione queste tecnologie per decidere quale soddisfa le vostre esigenze.
Ecco una ripartizione (si spera avvicinabile) delle differenze basate sui protocolli VPN.

PPTP

Point-to-Point Tunneling Protocol è il protocollo più diffuso di VPN. Questo protocollo è ampiamente supportato per gli utenti di Windows, in quanto è stato creato da Microsoft. Disponibile di serie su quasi ogni piattaforma VPN, ne rende più facile la configurazione. Si richiede inoltre un basso carico computazionale da implementare, ciò significa (per i neofiti in materia di VPN) che è veloce.
Tuttavia, il PPTP è stato sviluppato utilizzando chiavi di crittografia a 128 bit, che da allora sono diventate molto deboli nell’ormai avanzato panorama digitale dei nostri tempi. Si tratta di chiavi di crittografia che sono state soggette ad alcune vulnerabilità di sicurezza, infatti, la maggior parte delle reti VPN odierne utilizza una crittografia di sicurezza a 256 bit.

L2TP

Layer 2 Tunneling Protocol non fornisce una crittografia e si basa sul PPP (protocollo Point-to-Point) per farlo. La differenza tra PPTP e L2TP è che il secondo protocollo garantisce la riservatezza e l’integrità dei dati. L2TP è stato costruito da Microsoft con Cisco come base di PPTP e L2F (Layer 2 Forwarding) in combinazione.
Questo protocollo VPN è costruito per tutti i moderni sistemi operativi e dispositivi VPN. È inoltre facile da configurare, comunque potrebbero sorgere dei problemi, in quanto questa tecnologia utilizza la porta UDP 500, che può essere bloccata dai firewall NAT.
L2TP/IPSec incapsula i dati due volte, pertanto, potrebbe mettere a repentaglio la velocità, ma grazie alla crittografia/decrittografia all’interno del kernel e al L2TP/IPsec permette il multi threading (OpenVPN non) e, di conseguenza, è più veloce.

OpenVPN

OpenVPN è in qualche modo la nuova tecnologia, che offre un grande vantaggio essendo altamente configurabile e in grado di aggirare facilmente i firewall. Funziona meglio su una porta UDP e può essere impostato per funzionare su qualsiasi porta. Utilizza dimensione di blocco di 128 bit, anziché blocchi di 64 bit di Blowfish, ciò significa che può gestire meglio i file di più grandi dimensioni.
La velocità di prestazioni non dipende dal livello di crittografia utilizzato. È diventato il tipo di connessione VPN predefinito, tuttavia, richiede il supporto software di terze parti. È inoltre un po’ difficile da configurare, un aspetto che potrebbe essere frustrante per il nuovo utente di VPN.

IKEv2

Internet Key Exchange (versione 2) è un protocollo di tunneling basato su IPSec, sviluppato da Microsoft e Cisco. IKEv2 è eccellente nel ristabilire una connessione VPN quando gli utenti perdono temporaneamente le proprie connessioni Internet.
Gli utenti mobili traggono vantaggio dall’utilizzo di IKEv2 grazie al suo supporto alla mobilità e al protocollo multi homing (MOBIKE), ottimi per coloro che desiderano collegare i telefoni a una rete WiFi mentre si trovano nella propria abitazione, ma passare all’utilizzo di dati mobili quando sono in movimento.
È più veloce dei protocolli PPTP e L2TP in quanto non utilizza l’overhead associato ai protocolli Point-to-Point (PPP). Stabile e sicuro, è facile da configurare e supporta pienamente i dispositivi Blackberry che possono essere utili per gli utenti business.
Qualunque sia il protocollo VPN da voi preferito, tutti i nostri servizi VPN consigliati offrono centinaia di server in tutto il mondo che utilizzano una varietà di protocolli. Per saperne di più, visitate il nostro strumento di comparazione delle VPN.

Maria Novak
author

Leave a Reply

avatar
SITI TOP5 VPN
Vedi tutti »
Contattaci

Il nostro obiettivo è quello di fornire risposte alle tue domande in modo che tu possa acquistare con tranquillità. Accogliamo con favore tutti i commenti, e ti invitiamo a scriverci all'indirizzo service@5migliorivpn.it con suggerimenti e domande. Saremo felici di risponderti!

Le tue informazioni saranno gestite come dettagliato nel nostro politica sulla riservatezza